Visite guidate, itinerari curiosi  e personalizzati in Valle Camonica, Lago d’Iseo,   Franciacorta, Brescia, Lago di Garda  e Bergamo.

Itinerario Brescia

Brescia ha origini molto antiche,ma è anche una città che riesce a stare al passo con i tempi e che si presenta sempre al centro della cultura contemporanea, sia italiana che europea.
Un ulteriore passo avanti e stimolo per la valorizzazione del suo patrimonio culturale è stata l’iscrizione nel 2011 nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità con il complesso monastico di San Salvatore - Santa Giulia e l’area archeologica del Capitolium, elementi bresciani del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” che comprende le più importanti testimonianze longobarde esistenti sul territorio italiano.

COSA VEDERE A BRESCIA:
TOUR DELLE 4 PIAZZE PRINCIPALI, alla scoperta dello scorrere del tempo che inizia con l’epoca preistorico-romana (Piazza del Foro), proseguendo con il Medioevo (Piazza Paolo VI, già del Duomo) ed il Rinascimento veneziano (Piazza Loggia) per giungere alla moderna Piazza Vittoria, simbolo dell’ideologia del ventennio fascista.

BRESCIA ROMANA (Brixia) ed il Parco archeologico, il più esteso del nord Italia con un percorso di visita  al Santuario repubblicano (I sec.a. C), al Capitolium (il tempio più importante e di epoca imperiale, I sec d.C) e al Teatro (II sec. d.C.).
Ancora oggi si possono vedere resti della più importante ed antica piazza pubblica di Brixia romana alla cui estremità rimangono anche le tracce della Basilica romana (edificio per l'amministrazione della giustizia e del commercio).

Il complesso monastico longobardo di SAN SALVATORE - SANTA GIULIA, da 1998 sede del MUSEO DELLA CITTÀ, con materiale dalla preistoria sino ai nostri giorni. Fanno parte del museo tutte le strutture dell'antico monastero, tra cui la chiesa di Santa Maria in Solario, il coro delle monache e la chiesa di Santa Giulia, la Basilica di San Salvatore (di epoca longobarda) e le domus dell’Ortaglia, case patrizie romane del I secolo d.C.

LE CATTEDRALI DI BRESCIA
Il Duomo Vecchio, edificio di arte romanico-medievale chiamato Rotonda con all’interno tele di Romanino e Moretto.
Il Duomo Nuovo, uno dei più importanti e complessi della Lombardia seicentesca con una storia secolare  che inizia nel 1604 e che termina con la fine della costruzione della sua grande cupola nel 1825 , incontrando così stili artistici diversi.
Accanto alle due cattedrali si nota il Broletto primo palazzo del Comune di Brescia costruito intorno al 1200 con le trasformazioni successive apportate dalle diverse dominazioni presenti in città (Visconti di Milano, Pandolfo Malatesta, Repubblica di Venezia).

IL RINASCIMENTO DI BRESCIA con il Palazzo della Loggia,  sede del potere della Serenissima e straordinario gioiello realizzato da maestranze che vi hanno lavorato per quasi un secolo, il Monte Vecchio di Pietà, primo museo lapidario all’aria aperta d’Italia inaugurato nel 1489 e il Monte Nuovo di Pietà. A completamento della Piazza, di fronte al Palazzo della Loggia, si trovano i portici e la Torre dell’Orologio,di gusto tipicamente veneziano e con orologio astronomico ancora oggi in funzione.

IL CASTELLO DI BRESCIA, chiamato il Falcone d’Italia, si trova sul colle Cidneo e sovrasta il centro storico. Ha una storia millenaria che si intreccia con quella della città. Tra le antiche strutture oggi ci si può rilassare nell’area di verde pubblico, conoscere la storia, i passaggi segreti e visitare due interessanti musei: il “Museo delle Armi L. Marzoli” ed il “Museo del Risorgimento”.

QUARTIERI DI SAN FAUSTINO E DEL CARMINE
Visitando questi quartieri ci si immerge in un’atmosfera diversa da quella dei palazzi delle nobili famiglie, del potere politico ed eccelesiastico. I due quartieri sono il luogo perfetto per approfondire la realtà della vita quotidiana, della gente comune, degli artigiani e dei mercanti che in epoca medievale e rinascimentale qui vivevano e lavoravano , producendo pregiati tessuti di lana e seta, armi e oggetti di oreficeria . Si scoprono architetture uniche dell’edilizia popolare, ma anche capolavori dell’arte bresciana come la chiesa di S. Maria del Carmine , la chiesa di San Giovanni e la chiesa di San Faustino e Giovita (patroni della città e della diocesi di Brescia).

Contattami per prenotare


+ 39 349.5252032


 
Seguimi su
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon